Ginecomastia

Le ghiandole mammarie maschili ipertrofiche (ingrandite), possono rappresentare un serio problema estetico negli uomini, ma la procedura per risolvere il problema è abbastanza semplice. Nei maschi la ghiandola mammaria può aumentare di dimensioni a causa della presenza di tessuto adiposo in eccesso, specie in caso di pazienti obesi o con ipertrofia ghiandolare congenita o indotta farmacologicamente. La procedura chirurgica prevede l’asportazione della ghiandola mammaria attraverso una piccola incisione nel bordo arcuato segmentale dell’areola . Tuttavia, nei pazienti obesi è frequentemente indicata la liposuzione del tessuto adiposo, di cui è composta la ghiandola mammaria, con o senza la rimozione della ghiandola stessa. L’incisione è di pochi millimetri appena. Si raccomanda di usare un laccio emostatico per almeno due settimane. Se l’intervento chirurgico lo richiede, intorno al capezzolo viene rimosso l’eccesso di pelle e grasso. Uno speciale corsetto verrà quindi indossato per un mese. L’intervento viene eseguito in anestesia generale e dura circa 1 ora. I drenaggi sono rimossi dopo 24 ore , ed i punti di sutura dopo due settimane.

You may also like...

Shares